Menu
Registrati

CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie per migliorare i servizi offerti agli utenti.

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Per saperne di più

OK

Spese per l'ascensore: vige il regime speciale di ripartizione

Spese per l'ascensore: vige il regime speciale di ripartizione

Le spese per il funzionamento dell’ascensore sono soggette a regime speciale di ripartizione:

a meno di particolari indicazioni contenute nel regolamento di condominio, sia le spese di manutenzione che quelle di servizio, sono ripartite in relazione al valore di proprietà ( tabella millesimale per le spese generali) e all'altezza dei piani: solitamente i due criteri sono combinati con un calcolo matematico nella tabella millesimale speciale relativa agli ascensori.

La Corte di Cassazione, con la Sentenza 3514 del 1969 ha precisato che la regola contenuta nell'articolo 1124 del Codice Civile con riferimento alla manutenzione delle scale si applica anche agli ascensori. 

Le spese di manutenzione straordinaria, in particolare se relative ad adeguamenti alle normative in tema di sicurezza dell'impianto, devono invece essere ripartite in proporzione ai rispettivi valori millesimali di proprietà.  

La riforma del condominio ha previsto in modo esplicito che le spese di manutenzione e sostituzione dell'ascensore si ripartiscono per metà in base alla tabella millesimale e per metà in base all'altezza del piano.

 

Informazioni aggiuntive

  • copyright: © Condominio Pratico RIPRODUZIONE RISERVATANe è consentita esclusivamente la riproduzione con citazione e link alla fonte
Torna in alto

Accedi or Registrati