Menu
Registrati

CookiesAccept

Questo sito utilizza i cookie per migliorare i servizi offerti agli utenti.

Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
Per saperne di più

OK

Quante assemblee devono essere convocate in un anno?

Quante assemblee devono essere convocate in un anno?

L'amministratore deve rendere conto almeno una volta all'anno (articolo 1130 del Codice Civile),  quindi è facile capire la periodicità dell’assemblea: almeno una volta all'anno i condomini devono essere convocati.  

In ogni caso l'amministratore, come pure gli stessi condomini, possono convocare ulteriori assemblea in qualsiasi momento. 

L'assemblea annuale, chiamata di bilancio, può essere definita ordinaria. Le altre possono essere definite straordinarie: ai fini della validità della delibera,  è privo di qualunque rilievo il fatto che sia stata adottata in assemblea ordinaria o straordinaria; non esiste nessuna differenza tra questi due tipi di assemblea,  ne sono previste differenze del numero dei condomini presenti o delle maggioranze ( sentenza della Cassazione 3456/1984). 

Ciascun condomino può chiedere all'amministratore l'inserimento di uno più punti all'ordine del giorno dell'assemblea di condominio.  La convocazione dell'assemblea e l'inserimento nell'ordine del giorno degli argomenti richiesti dei condomini rientra nei compiti istituzionali dell'amministratore, la cui inottemperanza è considerata un grave inadempimento. 

Informazioni aggiuntive

  • copyright: © Condominio Pratico RIPRODUZIONE RISERVATANe è consentita esclusivamente la riproduzione con citazione e link alla fonte
Torna in alto

Accedi or Registrati